CONFEDERAZIONE CACCIATORI TOSCANI

FEDERCACCIA - ARCT - ANUU

News Locali

CASTELLINA IN CHIANTI (Si): L’IMPEGNO DEI CACCIATORI A FAVORE DEI TERREMOTATI CONTINUA. IL SINDACO RINGRAZIA

Sabato 15 luglio, grazie alle condizioni atmosferiche favorevoli ed alla collaborazione del Comune di Castellina in Chianti che ha messo a disposizione le strutture, i cacciatori hanno potuto mantenere il loro impegno per esprimere la loro solidarietà nei confronti delle popolazioni  vittime del sisma del 24 agosto 2016. Le squadre di caccia al cinghiale del “Distretto Chianti”, nello specifico“Bartalino”, “Lucarellese” e “Trebbio”, hanno messo a disposizione i loro Chef a… “10 stelle” e tutti gli altri loro soci per approntare una cena degna delle migliori tradizioni culinar-venatorie.

Leggi tutto...

GRANDE CINOFILIA IN MOSTRA PER LE VENTUNO STAGIONI DEL TROFEO BEPPE REBECHINI

  

La carica degli oltre 160 partecipanti alla ventunesima edizione del Trofeo Rebechini, collegato al 9° Trofeo Memorial Gino Cei e 9° Memorial Coppa ing. Giusto Cancellieri. decreta il successo di una manifestazione che grazie all’impegno della sezione Federcaccia di Bibbona e di Luciano Simoncini è andata crescendo anno dopo anno. Una manifestazione condivisa dalla Confederazione Cacciatori Toscani e che rende omaggio a tre grandi personaggi della storia cinofila e venatoria locale,

Leggi tutto...

CACCIA, PRESENTATI IN COMMISSIONE I NUOVI REGOLAMENTI

Pubblichiamo in allegato il comunicato dell'ufficio stampa del Consiglio Regionale della Toscana che dà notizia della presentazione, da parte dell'assessore regionale Remaschi, dei regolamenti di attuazione della legge sulla caccia alla Seconda Commissione del Consiglio Regionale.

Leggi tutto...

ATC PISTOIA "NIDI ARTIFICIALI” UN PROGETTO PILOTA PER IL PADULE

Porre fine alle frequenti distruzioni dei nidi di Germani Reali ed altre specie di uccelli acquatici nel periodo Primavera –Estate: con questo obiettivo il Comitato di Gestione A.T.C. Pistoia ha varato il progetto pilota “Nidi Artificiali” nel cratere palustre.

Leggi tutto...

PADULE DI FUCECCHIO, OPERAZIONE PULIZIA

Una flotta di barchini mobilitata dai cacciatori di Terra Nostra Unita ha dato vita ad un intervento di pulizia del Padule: “Più che una pulizia del Padule sembrava lo sbarco in Normandia” commenta in una nota l’Associazione che ha coinvolto anche semplici cittadini, amanti della natura e sensibili all’obiettivo di restituire dignità ad una risorsa ambientale di grande pregio come il  Padule di Fucecchio.

Leggi tutto...

I CACCIATORI DEL CHIANTI PER I TERREMOTATI

Hanno risposto con passione ed entusiasmo i cacciatori chiantigiani all’appello in favore dei terremotati, lanciato dal comune di Castellina in Chianti già nello scorso agosto. Un invito a raccogliere fondi a favore delle popolazioni terremotate dell’Abruzzo che le Associazioni Venatorie di Castellina in Chianti, Federcaccia e Arcicaccia, insieme ad altre associazioni locali, hanno sottoscritto lavorando di buona lena per la riuscita di eventi e iniziative.

Leggi tutto...

I Link

ASSOCIAZIONI VENATORIE

Federcaccia Toscana
Arcicaccia Toscana
ANUU
   Associazione dei Migratoristi Italiani
ANLC
    Associazione Nazionale Libera
    Caccia - Toscana

EnalCaccia Toscana
Italcaccia Toscana

AMBITI TERRITORIALI DI CACCIA
ATC Arezzo
ATC Firenze-Prato
   (Sottoambito 4)
ATC Firenze-Prato
   (Sottoambito 5)
ATC Grosseto
ATC Livorno
ATC Lucca
ATC Massa Carrara
ATC Pisa
ATC Pistoia
ATC Siena

 

ASSOCIAZIONI AGRICOLE

Federazione Coldiretti
   Toscana
Confederazione Italiana
   Agricoltori
Confagricoltura Toscana

 

ISTITUZIONI

Regione Toscana
Ministero delle politiche
   agricole alimentari e forestali

 

VARIE

URCA - Unione Regionale
   Cacciatori dell'Appennino

E’ della settimana scorsa la costruzione ufficiale della CCT provinciale Senese, che in rappresentanza delle associazioni venatorie aderenti (Federcaccia, Anuu, Arct) sarà voce unica ed unisona delle migliaia di cacciatori che, in provincia di Siena, sono rappresentati dalla Confederazione.
Solo un passo formale, precisa il nuovo organismo dirigente, che va’ a sancire una sinergia ormai già consolidata tra le tre dirigenze provinciali ma comunque un passo dovuto, per rappresentare al meglio i cacciatori della provincia di Siena.
La prima iniziava che ha visto partecipe ufficialmente la CCT Senese si è svolta venerdì scorso, quando presso il Palace Hotel Due Ponti, quasi duecento persone tra cacciatori, agricoltori e funzionari regionali degli uffici territoriali hanno preso parte al convegno sulla gestione faunistica a Siena organizzato proprio dalla CCT.
Una risposta così considerevole in termini di presenze ed interesse è indubbiamente sintomo di una situazione faunistico ambientale preoccupante, per la quale cacciatori ed agricoltori chiedono alla regione risposte chiare e precise.
La CCT Senese si propone di lavorare concretamente per ristabilire l’equilibrio tra fauna ed ambiente per il quale la nostra bella provincia era vanto per la Toscana e l'Italia intera. Di seguito i nominativi del consiglio provinciale della CCT: Mauro Bianchi, Marco Cortonesi, Marco De Chiara, Andrea Pericoli, Francesco Pianigiani, Claudio Pucci Claudio, Marco  Radi, Carlo Tozzi, Emilio Verdiani .

Un cambio di passo: è questo il messaggio forte e chiaro che viene da Siena dove una platea di oltre centocinquanta partecipanti ha risposto alla chiamata della Confederazione Cacciatori Toscani, ed ha seguito con attenzione gli interventi dei presidenti degli ATC senesi (Roberto Vivarelli,  Siena 03 Nord e Franco Cassioli, Siena 08 sud), dei tecnici  faunistici ( Federico Morimando, Francesco Santilli e Davide Senserini) presenti  i presidenti e rappresentanti delle associazioni venatorie aderenti alla CCT.
In primo piano la crisi degli ATC che non è solo di gestione ma anche di modello: “Un arco di temi e problemi - ha detto tra l’altro il segretario della CCT Marco Romagnoli - che vanno dalla crisi della piccola selvaggina, all’insoddisfazione diffusa per i risultati dei piano di controllo mentre procedure e carenza di risorse finiscono per inficiare l’operatività degli Ambiti. Serve adesso un tavolo di regia”.
Temi ripresi dai due presidenti degli ATC  senesi, Vivarelli e Cassioli che hanno proposto un’alleanza con gli agricoltori per la soluzione dei problemi e la costituzione di un tavolo per discutere le scelte del nuovo piano faunistico, passaggio fondamentale per rivisitare il complesso delle strutture faunistiche.
Un grido d’allarme arriva anche da Confagricoltrura, che ha lamentato la mancanza di riferimenti istituzionali in questa difficile fase di passaggio, ha manifestato forte preoccupazione per i risultati della legge obiettivo e per la sopravvivenza stessa  degli ATC:  “Serve un cambio di passo, -  ha detto Gianluca Cavicchioli -   o se ne potenziano le strutture o gli ATC sono destinati a morire”. Ampio e approfondito il contributo dei tecnici faunistici che hanno indicato le strade da seguire per ricostituire un adeguato patrimonio di habitat e di piccola selvaggina. La palla adesso passa alla Regione, da cui si attendono con urgenza risposte all’altezza della posta in gioco.

Lo guardi e non ti sembra vero!
Non ti sembra possibile che gente normale riesca a pensare di invitare dei bimbi ad un “concorso” con immagini di violenza inaudita: un personaggio dall'aspetto inquietante che imbraccia un fucile puntato contro una giovane e un bambino è il rozzo visual che accompagna l’invito agli studenti delle scuole primarie e secondarie ad  inviare elaborati contro la caccia.
Un appello che nel tono e nelle immagini suona come un invito all'odio e alla violenza e che si auspica venga trattato per quello che è: un’oscenità ed una provocazione indegna di un Paese civile .
Agli organizzatori di questa caccia alle streghe, che anche nella grafica ricorda anni bui sconfitti dalla democrazia, diciamo che hanno superato il limite consentito - all’interno di una polemica e diversità di vedute legittima quando è condotta a partire da fatti e circostanze - su di un’attività consentita e regolamentata dalla legge.  

"La gestione faunistica a Siena: criticità e prospettive” è il titolo  di una iniziativa organizzata dalla Confederazione Cacciatori Toscani a Siena, venerdì 12 gennaio prossimo alla 15 presso “Palace Hotel Due Ponti” (Viale Europa n°12).
Un appuntamento che gli organizzatori hanno voluto per riflettere sulle prospettive della gestione faunistico venatoria a Siena;  un territorio che ha saputo esprimere punte alte di buone pratiche e che vive da tempo un passaggio complesso, anche in relazione al quadro più generale.
Sono previsti interventi dell’assessore agricoltura, caccia e pesca, Marco Remaschi , dei presidenti di ATC (Roberto Vivarelli,  Siena 03 Nord e Franco Cassioli, Siena 08 sud), di tecnici  faunistici ( Federico Morimando, Francesco Santilli e Davide Senserini)  delle associazioni venatorie aderenti alla CCT (Moreno Periccioli, Presidente Federcaccia Toscana, Francesco Rustici, Presidente Associazione Regionale Cacciatori Toscani, Franco Bindi, Presidente Associazione Anuu migratoristi) con conclusioni affidate  a Marco Romagnoli, Segretario della Confederazione Cacciatori Toscani.

 

Allegati:
Scarica questo file (Programma iniziativa.pdf)Programma iniziativa.pdf[ ]723 kB

Competenza e ricerca: è questa la chiave per rilanciare la presenza della piccola selvaggina stanziale. Ne è convinta la Confederazione Cacciatori Toscani che a Grosseto ha organizzato una iniziativa per affrontare i temi della gestione e dell’organizzazione delle strutture sul territorio. L’appuntamento è per martedì 16 gennaio ore 17:30 presso la “SALA PEGASO” in Piazza Dante Alighieri.  Si discuterà  dei problemi connessi con la condizione della selvaggina stanziale a partire dalle principali linee gestionali di galliformi e lagomorfi, di  tecniche, progetti e sperimentazione e saranno anche affrontate le modalità di gestione e controllo delle specie predatrici antagoniste.  Relatori: Dott. Francesco Santilli e Dott. Davide Senserini. 

Adotta un Contadino

Aree Protette Conf. Stampa CCT

Presentazione CCT

Spot CCT

Accesso Utenti

Confederazione Cacciatori Toscani  -  Via Benedetto Dei 19 - 50127 Firenze

Cod. Fiscale 94235190488 - confcacciatoritoscani@gmail.com