Facebook

Si è tenuta lo scorso 18 maggio 2020 in modalità di video conferenza, alla presenza di oltre 105 soggetti collegati, l’audizione preliminare inerente l’inchiesta pubblica relativa al progetto di un nuovo impianto eolico denominato “Giogo di Villore”.

Un impianto di dimensioni significative ed a forte impatto ambientale che interesserà, se realizzato, numerosi comuni dell’ Alto Mugello.

Alla udienza hanno partecipato anche il Presidente di Federcaccia Firenze Simone Tofani e la vice-Presidente regionale di Federcaccia Toscana Elisa Mazzei, membri autorevoli della Confederazione Cacciatori Toscani a dimostrazione di come l’Associazione e la Confederazione, unici soggetti venatori presenti, siano sensibili e mostrino grande interesse per una questione che riguarda uno degli ambienti meno antropizzati dell’appennino tosco-romagnolo e importante rotta migratrice per molte specie di avifauna, come dimostrato anche dalle analisi di importanti documenti storici.

Nei loro interventi sia Simone Tofani che Elisa Mazzei hanno affermato la contrarietà alla realizzazione dell’impianto; insieme ai propri esperti sono in corso gli approfondimenti e la raccolta dati sui flussi migratori e le possibili ricadute sull’avifauna, che saranno riportati accuratamente nelle osservazioni da presentare entro la data del prossimo 14 luglio 2020.

Nei vari interventi, molti dei quali non favorevoli alla costruzione dell’impianto, è stata richiesta la proroga delle scadenze per la presentazione delle osservazioni stesse, a causa delle difficoltà generate dalla pandemia che ha colpito l’Italia e il Mondo intero.

Nella audizione di ieri sono stati nominati Commissari l’ Avvocato Tamburini ed il Prof. Casagli, che insieme alla Presidente, Professoressa Giovanna Pizzanelli, formeranno il Comitato della inchiesta pubblica per giungere, attraverso 4 audizioni generali, alla relazione finale, nella quale verrà presentato il parere del Comitato; tale parere dovrà essere inviato, entro 90 giorni a partire dal 3 giugno prossimo, alla Conferenza dei Servizi della Regione Toscana, che avrà il compito di decidere sulla realizzazione o meno dell’impianto.

La Federcaccia e la Confederazione Cacciatori Toscani non sono pregiudiziali all’uso delle energie rinnovabili, ma da attenti conoscitori dei territori  e della fauna selvatica, cercano di preservarne i fragili equilibri, nel rispetto dei concetti di Scienza e Conoscenza.     

Nelle prossime settimane pertanto, continuerà il nostro impegno per la difesa del territorio e con essa anche delle ragioni dei “cacciatori migratoristi”.

Le potenziali ricadute e gli effetti fortemente negativi che potrebbero ripercuotersi principalmente sull’avifauna migratoria, rappresentano un punto comune sul quale sarà possibile unire le ragioni dei cacciatori con la vera sensibilità ambientalista.

La Confederazione Cacciatori Toscani, lancia pertanto un appello a tutti i cacciatori a sostenere questa battaglia a difesa dell’ambiente e della caccia.

   

     
     Sez. Firenze                                      

     

LIVE CHAT


Grosseto Informa


CEDAF


Clicca l'immagine per accedere al sito

Life Perdix

Clicca l'immagine per collegarti alla Pagina Facebook


News Locali

PROVE DI LAVORO: UN COGNOME UNA GARANZIA

Nello scenario dell’Isola d’Elba, sotto l’impeccabile organizzazione di Paolo Cappellini e Silvia Viviani della CCT di Livorno con la collaborazione degli abitanti del posto nel weekend del 22 e 23 febbraio si è svolta la 4° edizione del Trofeo Orzati.
Pasquale Orzati era un cinofilo e cacciatore molto amato e rispettato nella zona. Il suo carissimo amico Marcello Bellini l’ho ricorda con grande gioia e con un grande vuoto nel cuore.
Alla premiazione era anche presente il figlio di Pasquale che ha reso ancora più emozionante e indimenticabile questa manifestazione.

L’articolo prosegue a pagina 8 del numero 65 di “Cinghiale & Cani” in edicola.

LA FEDERCACCIA E LA CCT DI CERTALDO DONANO DISPOSITIVI SANITIARI ALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Certaldo -  Continuano i gesti di solidarietà da parte dei cacciatori nei confronti delle amministrazioni locali, degli ospedali, e verso tutte le persone impegnate in prima linea nella lotta al Coronavirus.

La Federcaccia sezione comunale di Certaldo assieme alla Confederazione Cacciatori Toscani ha realizzato una donazione alla tesoreria Comunale di Certaldo per acquistare materiale sanitario prezioso ed indispensabile per la protezione individuale dal Covid-19.

Questa goccia nell'oceano – dichiara il presidente Claudio Marchi – vuole dimostrare come noi cacciatori possiamo fare qualcosa di importante per aiutare la nostra comunità in questo momento di emergenza.

Leggi tutto...

Caccia Magazine

Clicca l'immagine per accedere al sito web

Luglio 2020: Star dietro al mondo

Clicca l'immagine per scaricare il volantino

Gestione Faunistica in Pillole

Clicca l'immagine per aprire l'articolo

CONTATTI STRUTTURA LEGALE

Clicca per scaricare il volantino

Siena: Nuovo Centro Servizi

Clicca per scaricare il volantino

Il Colpo d’Ala

Clicca l'immagine per scaricare l'articolo

Tos Caccia


Clicca l'immagine per scaricare la presentazione

Nuove aree vocate al Cinghiale


Clicca qui per visionare le nuove aree vocate al Cinghiale

Portale Regionale GEOSCOPIO

Accesso Utenti

Confederazione Cacciatori Toscani  -  Via Benedetto Dei 19 - 50127 Firenze

Cod. Fiscale 94235190488 - confcacciatoritoscani@gmail.com