Facebook

Questa volta i quasi settantamila cacciatori aderenti alla Confederazione Cacciatori Toscani (cui aderiscono Federcaccia, Arcicaccia e Anuu) non faranno sconti: ai candidati in lizza per un posto di consigliere (nonché ai candidati alla Presidenza ed alle forze politiche) è stato inviato un documento che articola problematiche di ordine generale e un dettagliato programma di cose da fare. A destra e sinistra, le preferenze arriveranno solo ai candidati disposti a pronunciarsi con chiarezza e senza tentennamenti. La legislatura appena chiusa, grazie anche all’impegno della CCT, ha prodotto buone cose, si legge nel documento inviato ai candidati “anche se permangono limiti e temi non risolti”. Segno più per l’ottenimento di certezze in tema di risorse per la gestione faunistica con parte della tassa regionale dirottata agli ATC, per il calendario venatorio che non cede alle pressioni animaliste, per le norme in tema di gestione dell’emergenza ungulati, di appostamenti e di governance del comparto, ma anche per la legittimazione del ruolo della caccia che entra per la prima volta nelle normative sul governo del territorio, con i cacciatori negli organi consultivi per la gestione dei parchi e al tavolo sull’emergenza lupo.
Tra le richieste urgenti l’eliminazione delle parti introdotte con emendamenti dell’ultim’ora alle nuove normative che oltre ad apparire di dubbia legittimità rischiano di vanificare gli sforzi degli organi di gestione.
Nel mirino anche il regolamento sulle dimensioni dei box e recinti per la detenzione dei cani, “dando attuazione - si legge nella nota inviata ai candidati ed alle forze politiche - alla mozione approvata all’unanimità dal Consiglio regionale che impegnava la Giunta all’applicazione puntuale della direttiva comunitaria (il regolamento regionale vigente fissa dimensioni più che raddoppiate rispetto alla direttiva stessa), mozione cui la Giunta non ha dato finora risposta con gli atti conseguenti”.
“La Toscana – prosegue il documento – oggi la regione con il maggior numero di cacciatori, è anche ai primi posti in Europa per ricchezza e varietà faunistica; una dimostrazione in più, se ce ne fosse bisogno, che la caccia sa accompagnare il prelievo alla conservazione, opera secondo principi di rispetto e salvaguardia dell’ambiente, si prende cura degli equilibri e degli squilibri faunistici, è sempre più guidata da scienza e conoscenza. L’approccio politico/culturale è il discrimine fondamentale di ogni possibile confronto: o si sta con chi lavora per l’ambiente ed i suoi equilibri, per la conservazione della fauna in un contesto di sostenibilità con le attività umane e valorizza la ruralità di cui la caccia è parte integrante, oppure si cede ai cascami della pseudocultura animalista”.
Di qui l’appello conclusivo: “Riconoscere il valore della caccia è per questi motivi un passaggio politico culturale essenziale. La Confederazione darà conto ai propri associati delle posizioni che su tutto ciò saranno espresse, affinché i cittadini cacciatori esercitino il loro diritto dovere di voto con la massima consapevolezza”.

Firenze, 14 maggio 2015

Confederazione Cacciatori Toscani
  (Federcaccia – Arcicaccia – ANUU)

   

     
  Toscana   Sez. Firenze                                      

     

CEDAF


Clicca l'immagine per accedere al sito

News Locali

CECINA: CONCLUSO IL CORSO PREPARATORIO PER LA CACCIA DI SELEZIONE

La scorsa settimana è terminato, a Cecina, il corso preparatorio per la caccia di selezione, organizzato dalla F.I.d.C. Comunale Cecina in collaborazione con la C.C.T Comunale e Provinciale di Livorno. I candidati selecontrollori sono pronti ad affrontare gli esami, preparati sapientemente dai docenti CEDAF.

Tutti gli esami abilitativi saranno organizzati, entro l'anno, dalla Regione Toscana, ufficio Territoriale di Livorno.

Di seguito alcuni scatti del corso:

TERRANUOVA BRACCIOLINI: 405° FIERA DEGLI UCCELLI

Lunedì 23 Settembre 2019, a Terranuova Bracciolini in provincia di Arezzo, si è svolta la Storica fiera degli uccelli. Una solennità paesana inserita nella festa del Perdono giunta alle 405 edizioni. Una tradizione centenaria, che ogni anno si mostra in costante crescita e che grazie anche alle nuove iniziative aumenta la popolarità, la partecipazione e l’apprezzamento di chi la vive. La giornata del Lunedì con la sua fiera, è il fulcro di tutta la festa. Nonostante il maltempo di quest’anno, che di certo non ha aiutato lo svolgimento, l’ esito è stato più che buono.

Leggi tutto...

Sentieri di Caccia


Clicca l'immagine per accedere al sito web

Gestione Faunistica in Pillole

Clicca l'immagine per aprire l'articolo

CONTATTI STRUTTURA LEGALE

Clicca per scaricare il volantino

Guida mobilità venatoria 2019-20

Clicca per scaricare il volantino

Vademecum pre-apertura 2019

Clicca l'immagine per aprire l'articolo

Siena: Nuovo Centro Servizi

Clicca per scaricare il volantino

Sport e Cinofilia 2019


Clicca l'immagine per scaricare la presentazione

14° Trofeo Le Tegole



Grosseto: Corso art. 37

Clicca per scaricare il programma

Certaldo: Corso Cacciatore Formato

Clicca l'immagine per scaricare il regolamento

Siena: corso per GGVV

Clicca per ingrandire l'immagine

2° Camp. CCT Prov.GR Cinghiale

Clicca per ingrandire l'immagine

Progetto The data from the sky


Clicca l'immagine per scaricare il progetto

PROGETTO MORIGLIONE

Clicca l'immagine per scaricare la presentazione

C. Ornitologico Porto allo Stillo

Clicca l'immagine per scaricare la presentazione

Centro Ornitologico Malpasso

Clicca l'immagine per scaricare la relazione

Conv. Naz.le progetto ANASAT

Il Colpo d’Ala

Clicca l'immagine per scaricare l'articolo

Tos Caccia


Clicca l'immagine per scaricare la presentazione

Nuove aree vocate al Cinghiale


Clicca qui per visionare le nuove aree vocate al Cinghiale

Portale Regionale GEOSCOPIO

Accesso Utenti

Confederazione Cacciatori Toscani  -  Via Benedetto Dei 19 - 50127 Firenze

Cod. Fiscale 94235190488 - confcacciatoritoscani@gmail.com