Cerca
  • Confederazione Cacciatori Toscani

LA CCT INCONTRA IL GRUPPO CONSILIARE LEGA TOSCANA


Lo scorso 4 maggio presso la sede del Consiglio Regionale Toscano si è tenuto un incontro tra i rappresentanti della Confederazione Cacciatori Toscani e la vicepresidente del gruppo consiliare Lega Toscana – Salvini Premier Dott.ssa Elena Meini.


Un incontro all’insegna della cordialità e condivisione dei problemi riguardanti l’attività venatoria in Toscana che si aggiunge ad una fitta rete di appuntamenti e confronti che la Confederazione sta sviluppando con le varie forze politiche presenti all’interno del Consiglio Regionale Toscano.


L’obiettivo è quello di rappresentare ai vari schieramenti, i principali problemi e urgenze che riguardano la caccia e la gestione faunistica.


I problemi della caccia e soprattutto le proposte su cui lavorare per giungere a soluzioni adeguate, rappresentano infatti un terreno di impegno non solo per le forze che siedono sui banchi della maggioranza, ma anche per le opposizioni.


La vicepresidente Meini ha espresso piena condivisione da parte del gruppo da lei rappresentato sul metodo e sulla necessità di stabilire da parte della Regione un confronto più largo possibile con le varie rappresentanze e sensibilità del mondo venatorio toscano per quelli che si riveleranno i più importanti passaggi nei prossimi mesi.


La vicinanza della Lega alla cultura rurale di cui la caccia è parte integrante è dimostrata dai fatti.


La battaglia in Parlamento tesa ad impedire la deriva delle modifiche costituzionali ed i provvedimenti in merito al benessere animale rappresentano plasticamente un approccio politico netto ed inequivocabile.


Anche in Toscana dunque, vi sono tutti i presupposti per un proficuo impegno e per una costruttiva collaborazione a partire dai principali temi: nuovo Piano Faunistico Venatorio Regionale, Calendario Venatorio 2021/2022, le modifiche al regolamento attuativo 48/R e più in generale sulle opportunità collegate al nuovo Piano di Sviluppo Rurale.


Temi e argomenti che saranno nuovamente oggetto di un comune approfondimento già nelle prossime settimane.