Cerca
  • Confederazione Cacciatori Toscani

TORTORA IN PREAPERTURA: L'IMPORTANZA DEI DATI


Mentre continua il nostro impegno assiduo per evitare la sospensione della caccia alla tortora in preapertura, sulla base delle indicazioni ministeriali alle Regioni, vi segnaliamo questa importante iniziativa di particolare interesse sul fronte della raccolta dati, finalizzati alla stima della popolazione a fine stagione riproduttiva, di questa specie. La ricerca da Federcaccia Nazionale sotto il coordinamento dell'Università di Pisa, si svilupperà in alcunee aree campione ricadenti in Toscana. Una dimostrazione ancora una volta tagibile sull'impegno finalizzato al mantenimento di una tradizione venatoria pienamente compatibile con le esigenze di conservazione della specie.

TORTORA. FIRMATO PROGETTO DI RICERCA FRA FEDERCACCIA NAZIONALE E UNIVERSITÀ DI PISA

Una risposta concreta e immediata alla richiesta di dati della Commissione per la gestione delprelievo della specie

Roma, 7 aprile 2021 –

La tortora, specie di importantissima tradizione venatoria in tutto il Mediterraneo, è sotto la lente d’ingrandimento in Europa e in Italia. Una recente lettera del Ministero della Transizione Ecologica alle Regioni Italiane ne ha chiesto la sospensione della caccia e l’unico modo per evitarla è l’approvazione del Piano di Gestione Nazionale, fermo in Conferenza Stato-Regioni. Federcaccia ha promosso la riapertura del Tavolo tecnico per l’approvazione del Piano, e contemporaneamente ha approvato un progetto di ricerca che va a colmare una lacuna nella conoscenza della biologia della specie. L’Ufficio Studi e Ricerche Faunistiche e Agro Ambientali Federcaccia ha così promosso una ricerca sulla tortora Streptopelia turtur, che sarà condotta sotto il coordinamento scientifico dall’Università di Pisa con un progetto che partirà già da questa stagione di nidificazione. Lo scopo è conoscere il successo riproduttivo in Italia, cominciando per quest’anno con un programma sperimentale in alcune aree campione della Toscana. Questo dato è importante in particolare per il progetto internazionale di gestione adattativa del prelievo della specie (AHM Adaptive Harvest Management) per consentire di stimare la popolazione di tortore presente a fine stagione riproduttiva, cioè gli adulti più i giovani dell’anno e di conseguenza stimare il numero di capi abbattibili nelle diverse nazioni in cui la specie è cacciabile. Un dato mancante ad oggi non solo in Italia ma in tutta l’Europa centro-orientale, mentre studi di questo tipo sono disponibili per la popolazione occidentale, in particolare eseguiti in Francia, Spagna e Portogallo. Questa ricerca darà inoltre un contributo generale alla conoscenza della tortora, valutata in declino in diversi Paesi del suo areale di nidificazione, mentre in Italia è giudicata stabile. I risultati saranno inoltre confrontati con quanto emerso dalla raccolta delle ali per una complessiva valutazione del potenziale riproduttivo della specie. Federcaccia ha siglato così con una azione concreta un nuovo passo avanti per la conservazione delle specie e delle tradizioni venatorie italiane e dei Paesi mediterranei. Ufficio Studi e Ricerche Faunistiche e Agro-Ambientali Federcaccia

Confederazione cacciatori toscani A (1).

Confederazione Cacciatori Toscani 

Via Benedetto Dei 19 - 50127 Firenze

Tel 055 2657446 • Fax 055 212088

 

Cod. Fiscale 94235190488

 

confcacciatoritoscani@gmail.com

Iscritta ai sensi della L.R.T. 42/2002 con atto dirigenziale n° 703 del 26/03/2019 al Registro Nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale 

Città metropolitana di Firenze - Sezione B n°822

2021 | maysea studio

  • Facebook
  • YouTube
  • Instagram